PROGRAMMA METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA

a.a. 2007 – 2008

(Corso di Laurea Triennale, 10 CFU)

Modulo 1

La prima parte del corso intende fornire una visione generale della metodologia di base dello scavo stratigrafico. Nell’ambito del corso vi sarà, inoltre, un ciclo di lezioni specificamente dedicato all’Archeologia subacquea, riguardante la storia di questa disciplina, i suoi particolari strumenti e le tecnologie più attuali del cantiere subacqueo.

Bibliografia

Materiali didattici on line nel sito, relativi alle conoscenze di base e alla manualistica.

Testi di riferimento:

A. Carandini, Storie dalla terra. Manuale di scavo archeologico, Einaudi, Torino19913.

E. C. Harris, Principi di stratigrafia archeologica, La Nuova Italia Scientifica, Roma1983.

__________________

Modulo 2

Nella seconda parte del corso è previsto lo sviluppo di temi di approfondimento con l’illustrazione delle attuali discussioni sul metodo, attraverso la trattazione di casi di studio particolari. La frequenza ai corsi è gradita. Coloro che non possono frequentare sono pregati di contattare la prof. Medri per esporre il loro caso e concordare un programma d’esame.

Bibliografia

Testi di consultazione generale:

R. Francovich – D. Manacorda, Dizionario di archeologia, Laterza, Roma-Bari 2000.

D. Manacorda, Prima lezione di archeologia, Laterza, Roma-Bari 2004.

A. Ricci, Attorno alla nuda pietra. Archeologia e città tra identità 22/12/09

Prove d’esame

L’esame consiste in un test scritto, costituito da 10 domande con risposta a testo libero e 1 diagramma stratigrafico. La valutazione è in trentesimi e a ciascuna risposta possono essere attribuiti da 0 a 3 punti, in ragione della esattezza e della completezza di quanto esposto. Se gli iscritti alla sessione d’esame sono almeno 10 o più, il test si tiene presso l’aula informatica dell’AILEF e viene consegnato in formato digitale; in caso contrario, il test si tiene in un’aula d’ateneo e viene consegnato in forma cartacea. Dopo tre giorni, e in ragione degli impegni del docente, verranno resi pubblici i risultati. Gli studenti possono convalidare il voto conseguito nel test oppure rifiutarlo e ripresentarsi alla sessione successiva. Dopo 2 test scritti con risultato negativo o non soddisfacente, si consiglia di concordare con il docente un colloquio orale. Allo stesso modo, possono verificarsi casi in cui il docente stesso invita i candidati a presentarsi per una domanda orale, ai fini di migliorare il punteggio conseguito, prima della registrazione del voto sul libretto.

Sono esonerati dalla prova scritta, e pertanto debbono sostenere solo la prova orale, gli studenti ERASMUS che non siano di madrelingua francese, inglese o spagnola.

__ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __

Laboratori annessi al corso

Tramite i laboratori possono essere acquisiti crediti liberi.

  • “Ceramica romana in area ligure”, tenuto dal prof. Luigi Gambaro (1 CFU), con prova finale scritta.
  • LEDA “Laboratorio Elaborazione Dati Archeologici”, prevede esercitazioni pratiche su archiviazione e gestione dei dati in formato digitale (1-3 CFU), con attestato di frequenza in base alle presenze effettive.

 

www.archeologiametodologie.com © Maura Medri tutti i diritti riservati - Webmaster Francesco Bertazzo - updated 22/12/09